Lo Psicologo nel Centro Estetico: un aiuto concreto per il Benessere

Cari lettori,
desidero portare alla vostra attenzione il progetto che vede la collaborazione dei Centri di Estetica e della Psicologia del Benessere offrire una nuova iniziativa, rivolta a vecchi e nuovi clienti, che cambierà il modo di considerare l’estetica e il benessere stessi, che troppo spesso sono visti come obiettivi da raggiungere attraverso interventi dall’esterno di noi stessi ma che invece sono da considerarsi come un risultato multifattoriale che trae linfa anche dalla propria personalità.

Alla base di una bellezza duratura c’è un equilibrio interiore inteso come “capacità di apprezzarsi, di prendersi cura di sé e di rinnovarsi dall’interno”.

benessere-726x400Spesso però, lo stress, la routine quotidiana e le relazioni conflittuali possono diminuire la nostra autostima e la percezione delle nostre capacità di affrontare gli impegni quotidiani e improvvisi, comportando ripercussioni sul rapporto con noi stessi e con gli altri. Per costruire una bellezza e un benessere che durino a lungo è dunque necessario lavorare sulla propria armonia interiore (nonché esteriore chiaramente). Sulla base di questo principio, i Centri di Estetica e Benessere che intenderanno adottare questo metodo, potranno offrire un servizio innovativo che, in affiancamento a quelli già proposti, coinvolgerà la figura dello Psicologo.

I risultati scientifici non hanno fatto altro che confermare ciò di cui ognuno di noi si è sempre reso conto e continua a rendersi conto nella vita di tutti i giorni, cioè che

il raggiungimento e il mantenimento di uno stato di benessere richiede un’attenzione e un impegno consapevole nel migliorare i diversi aspetti della nostra vita quotidiana: dall’alimentazione al ritmo sonno-veglia, ma soprattutto al controllo dello stress e dei pensieri negativi che avvelenano il nostro corpo e la nostra mente.

centroesteticoMolto spesso le persone si recano nei Centri Estetici proprio per cercare uno stimolo positivo che riporti il livello di fiducia in sé – e conseguente soddisfazione personale – a livelli soddisfacenti. Ma altrettanto spesso non basta lavorare sul fisico e sull’aspetto esteriore se non portiamo con noi anche quegli strumenti che ci consentano di ritrovare il benessere – che crediamo perduto per sempre – in ogni momento della giornata.

Il ruolo dello Psicologo in un Centro Estetico è appunto quello di aiutare i clienti a conquistare e mantenere un benessere a lungo termine, fornendo quegli strumenti che aiutano a gestire tutte quelle situazioni di vita che sono fonte di stress, tensione e di comportamenti che creano “malessere” in noi e nelle persone che ci sono vicine.

In momenti particolari della vita di ogni persona ma anche solo per fare un regalo a sé stessi, l’equipe multidisciplinare del Centro potrà offrire un approccio a diversi livelli in grado di accompagnare la persona verso un benessere psicofisico. Nei cambiamenti estetici l’armonia psicologica è necessaria per un risultato finale adeguato alle aspettative!

Percorso di Consapevolezza.

Presentazione.

Alla base del Benessere duraturo c’è un equilibrio interiore inteso come “capacità di apprezzarsi, di prendersi cura di sé e di rinnovarsi dall’interno“. Spesso però, lo stress, la routine quotidiana e le relazioni conflittuali possono diminuire la nostra autostima e la percezione delle nostre capacità di affrontare gli impegni quotidiani e improvvisi, comportando ripercussioni sul rapporto con noi stessi e con gli altri. Per costruire un Benessere che duri a lungo è dunque necessario lavorare su due aspetti fondamentali: la consapevolezza del nostro livello di ansia e stress; la consapevolezza delle nostre esperienze e del nostro modo di vivere.

Sulla base di questo principio, il Centro Estetico potrà offrire un servizio innovativo e all’avanguardia, unico nel suo genere, che coinvolgerà la figura professionale dello Psicologo che studia il Benessere.

Protocollo.

Saranno proposti due percorsi, da effettuarsi in sequenza:

1^ parte: VOGLIO CONOSCERE -> 3 incontri da un’ora ciascuno per intraprendere il percorso di presa di coscienza del proprio livello di ansia e stress. Si attuerà attraverso un percorso di accettazione positiva ed incondizionata, empatia e congruenza, secondo il modello psicologico centrato sulla persona di C.Rogers.

2^ parte: VOGLIO ACCOGLIERE -> 3 incontri da due ore ciascuno per percorrere la strada della riduzione dello stress basato sulla Mindfulness. La Mindfulness è una disciplina interiore per imparare ad accogliere e intraprendere con consapevolezza le sfide implicite nel prendersi cura di noi stessi e nell’essere di aiuto agli altri. Secondo il modello di Kabat-Zinn, Mindfulness significa “consapevolezza che emerge dal fare attenzione in un modo particolare: intenzionalmente, nel momento presente e in modo non giudicante”.

Domande & Risposte.

Domanda: Di cosa si occupa lo Psicologo all’interno di un Centro Benessere?

Risposta: Prima di tutto è importante sottolineare che lo Psicologo non si occupa solo di Salute Mentale intesa come terapia per la cura di disturbi psicologici, ma anche di tutto quello che concerne il benessere della persona. Si parla infatti di Supporto Psicologico nei momenti di malessere generalizzato e stati di ansia e stress che impediscono all’individuo di affrontare – con tutte le proprie forze – momenti e periodi più o meno lunghi di disagio. Nel Centro Benessere, luogo per antonomasia atto alla ricerca dello star bene, andiamo a proporre un percorso che non tocca soltanto le sensazioni fisiche ma anche quelle emotive e psicologiche.

D: In che cosa consiste dunque il Percorso di Consapevolezza?

R: Il Percorso di Consapevolezza si basa sul principio che il benessere generale va ricercato non solo al di fuori di noi stessi ma anche all’interno: è forse dalle nostre paure, dai nostri preconcetti sui fatti del mondo, sulle idee che abbiamo della nostra esperienza, che si costruisce un’idea del sé che spesso si plasma su quelle che sono le aspettative piuttosto i desideri. Con la giusta consapevolezza del nostro stato psicologico ed emotivo, accompagnati da un professionista verso la scoperta del vero sé, si possono trovare quelle risorse personali che avevamo perduto da tempo o che avevamo perso senza accorgersene.

D: Cos’è il “Modello psicologico centrato sulla persona”?

R: Secondo l’approccio psicologico centrato sulla persona, l’individuo è un’unica entità di mente e corpo che tende a sviluppare autonomamente le proprie potenzialità e a esprimersi in modo unico e irripetibile. Tutti gli stati d’animo e le emozioni che prova la persona, vanno a creare la sua esperienza che nel momento che diventa consapevole serve a formare l’idea che la persona ha di sé: «io sono ciò che faccio e ne sono responsabile». Nel nostro percorso, nella fase “Voglio Conoscere“, lo psicologo avrà un atteggiamento “non direttivo” bensì “centrato sul cliente” perché sarà esso, con la propria auto-determinazione, a far emergere “cosa bolle in pentola” ovvero tutto ciò che impedisce il raggiungimento di uno stato soddisfacente di benessere psicofisico.

D: Cos’è la “Mindfulness”?

R: Mindfulness (“meditazione di consapevolezza”) significa prestare attenzione in un modo particolare, ovvero con intenzione, al momento presente e in modo non giudicante. La si può descrivere anche come un modo per coltivare una più piena presenza all’esperienza del momento, al qui e ora. Una capacità sempre maggiore di attenzione al qui e ora ci apre a esperienze inaspettate, alla ricchezza del momento presente, alla pienezza del vivere. Dall’altro, la stessa pienezza dell’esperienza comprende necessariamente anche il suo lato “negativo”: il disagio, la sofferenza, il dolore. Nel nostro programma “Voglio Accogliere” illustreremo come questa pratica può aiutarci a ridurre lo stress, freno e ostacolo principale al benessere.

D: Dopo questo percorso, starò sicuramente meglio?

R: Tutto sta nella propria volontà. Come ogni cosa, anche questo percorso necessità di un certo impegno: l’energia necessaria ad affrontarlo può essere utilizzata al meglio o, in caso contrario, può essere lasciata in disparte. Lo Psicologo nel Centro Benessere aiuterà la persona a utilizzare al meglio le proprie capacità nell’affrontare quegli ostacoli che potrebbero minare il proprio benessere.

D: Come mi devo preparare, fisicamente e psicologicamente, per gli incontri?

R: Non c’è alcuna necessità di prepararsi: si deve essere come si è e, anzi, più in questo viaggio portiamo con noi le valigie della nostra esperienza, così come le vediamo con i nostri occhi, più sarà pregno di nuove esperienze e nuovi punti di vista.

D: Vorrei provare, ma non sono sicuro che riesca: posso interrompere il percorso?

R: E’ come chiedere al proprio parrucchiere di fermarsi dopo lo shampoo; se vogliamo vedere il risultato dobbiamo arrivare sino in fondo. Se non si è sicuri, è preferibile chiedere un incontro conoscitivo durante gli Open Days.

D: Vorrei qualche informazione in più: come posso fare?

R: Il Centro Beauty organizzerà delle giornate aperte al pubblico (Open Days); chi ne fa richiesta potrà fruire di un colloquio personale e gratuito con i consulenti scientifici.

Se gestisci un centro Benessere o se sei una persona curiosa e vuoi saperne di più, richiedi maggiori informazioni utilizzando il modulo qui di seguito: